Pontiac Vibe, pochi elementi su questa concept car

da , il

    Pontiac Vibe

    Reduce da una prima presentazione avvenuta quasi in sordina a dicembre e soltanto per gli Organi di Stampa, che rappresentava un prototipo di nuova concezione caratterizzato da linee moderne, ma non certo rivoluzionarie, bisogna aspettare il Salone di New York, ultimo scorso, per fare la conoscenza con quella che sarebbe diventata la concept della Pontiac definitiva, prima di giungere alla vettura da commercializzare.

    La Pontiac Vibe, questo il nome del prototipo a suo tempo presentato, ha forme e dimensioni che ricalcano in qualche modo la Mazda 3, almeno per quanto riguarda la fase progettuale, pur riconoscendo alla prima una maggiore sportività rispetto alla seconda; per il resto, allo stato attuale delle cose è difficile collocare la vettura in un segmento specifico, fatta eccezione per quello delle compatte a 5 porte, tuttavia, una cosa appare chiara, la Vibe presenta un certo grado di robustezza e di ingombri significativi e ciò si evince anche al di là delle attuali camuffature che ci danno l?idea di un?auto significativamente importante e dal sicuro abitacolo di dimensioni rilevanti.

    La stessa altezza dal suolo che, di primo acchito parrebbe non indifferente, rischia di farci assimilare la Vibe ad un piccolo SUV, ben sapendo, però, che non è catalogabile a quel segmento di veicoli.

    In atto, però, non è possibile fare alcun?altra congettura di questa vettura della quale non si conoscono né le motorizzazioni, né i tempi di commercializzazione, né, tanto meno, i prezzi. Occorrerà, dunque, attendere maggiori ragguagli dalla Casa produttrice.