Ralliart addio, Mitsubishi la chiude dopo 25 anni di successi

La crisi economica del mercato automobilistico miete un'altra vittima illustre, dopo 25 anni di gloriosa attività chiude i battenti Ralliart, la divisione sportiva e di sviluppo tuning della casa giapponese Mitsubishi

da , il

    Mitsubishi Ralliart addio

    Un’altra vittima illustre della crisi economica, Mitsubishi ha deciso di porre fine all’avventura della sua divisione sportiva Ralliart; dopo 25 anni di continuo di ricerca e sviluppo tecnologico, di successi nel mondiale Rally WRC negli anni anni ‘90 e di produzione di componenti tuning si chiude in maniera triste un capitolo fondamentale dell’automobilismo sportivo moderno. La notizia è apparsa sul sito ufficiale Ralliart nel quale si dichiara, senza tanti giri di parole, che l’attività cesserà alla fine di marzo 2010 e che le motivazioni sono da addurre ai disastrosi bilanci dell’anno passato e all’andamento infelice di quello nuovo.

    Nel comunicato della reparto tuning di Mitsubishi si parla anche di tutte le attività che cesseranno alla fine del mese; verrà interrotto il servizio di supporto ai clienti impegnati nelle competizioni, cesserà la produzione di pezzi di ricambio e parti speciali, terminerà lo sviluppo e la vendita di qualsiasi prodotto, sia tecnico che di merchandising griffato Ralliart.

    Una notizia del genere lascia notevolmente perplessi, pensiamo alla prestigiosa e lunga serie EVO delle Lancer, nello sviluppo della quale Ralliart ha giocato un ruolo da protagonista. Le Mitsubishi Lancer EVO sono tuttora impegnate nelle competizioni e utilizzate da tanti team, grandi e piccoli, ai quali mancherà adesso un supporto fondamentale.

    A parziale rassicurazione di queste perplessità provvede, in un certo senso, l’ultima parte del comunicato; Mitsubishi Motor Company si farà carico dell’impegno di dare una continuità al lavoro fatto da Ralliart, ma siamo ansiosi di scoprire in che termini.