Rc auto: prezzi in aumento del 25%

Le polizze Rc auto sono aumentate del 25% tra il 2009 e il 2010

da , il

    rc auto aumenti

    Le polizze assicurative Rc auto sono aumentate del 25% tra il 2009 e il 2010. Ad annunciarlo è stato Antonio Catricalà, presidente dell’Antitrust, che in Commissione Industria del Senato ha comunicato i dati che non sono certo incoraggianti. L’incremento medio dei premi per assicurare i vari mezzi è salito di quasi il doppio rispetto a quanto è avvenuto nella media dei paesi europei. Sono anche aumentati gli incidenti del 27% tra il 2008 e il 2010, ma tutto questo non giustifica un tale aumento dei prezzi generali.

    Nel corso degli ultimi 10 anni c’è stato un innalzamento dei costi del 98%, che vuol dire che sono raddoppiati e se questi si mettono a paragone con i dati relativi al 1994, si ha un aumento del 186%. Questi sono dati resi noti dalle varie associazioni dei consumatori come Adusbef e Federconsumatori, per i quali questi incrementi sono ingiustificati considerando il fatto che l’incidentalità tra il 2001 e oggi è diminuita del 22%. Le associazioni hanno dichiarato che adesso si aspettano interventi immediati per la trasparenza e per la competitività nel settore assicurativo della responsabilità civile, che è ancora ad oggi molto limitata.

    E’ necessario, sempre secondo le associazioni, potenziare il ruolo degli agenti plurimandatari e modificare il meccanismo del bonus malus. Un meccanismo che prevede aumenti di spesa per chi ha incidenti con colpa e non prevede sconti per chi non ne commette nel corso degli anni. Gli automobilisti italiani spendono 250 euro in più all’anno rispetto ai francesi, l’83% in più rispetto alla Germania e il 40% in più rispetto alla media di tutta Europa.