Renault, Nissan e Daimler: nuovo accordo

Renault, Nissan e Daimler si uniscono per la realizzazione di nuove macchine, andando a siglare il primo asse automobilistico nippo-europeo

da , il

    Daimler, Nissan e Renault: nuov oaccordo

    Mercoledì 7 aprile Renault, Daimler e Nissan renderanno pubblico un nuovo accordo di collaborazione tra le tre case automobilistiche che comporterebbe non solo la cooperazione dal punto di vista della tecnologia e delle piattaforme, ma anche uno scambio azionario. La notizia è stata data dall’agenzia Reuters. Allo stato attuale la Renault detiene il 44,3% del gruppo Nissan, che a sua volta possiede il 15% della casa automobilistica francese.

    Stando a quanto annuncia la Reuters, domani ci sarebbe la convocazione, da parte del presidente dell’alleanza Renault-Nissan, Carlos Ghosn, di un incontro straordinario in cui verranno discussi ed esaminati gli ultimi dettagli riguardanti la collaborazione per quel che concerne l’industria e il mercato azionario. Se le notizie a riguardo saranno vere, assisteremo allo sviluppo del primo grande gruppo automobilistico che collega Europa e Giappone, ma che può competere sull’intero globo e in tutte le categorie avendo a disposizione tutte le tecnologie necessarie ed adatte a farlo. Ancora non si hanno a disposizione informazioni relative alla guida dell’asse della nuova alleanza. Il progetto dovrebbe portare alla realizzazione di nuove city-car, ma anche allo sviluppo di elementi nuovi per modelli già esistenti, come per la Smart della Daimler e la Twingo per la Renault. Si prevede anche la realizzazione di nuovi motori da 1.3 e 1.8 di cilindrata, destinati alle nuove Mercedes Classe A e Classe B e della Renault Clio e Megane.

    Anche per quanto riguarda i veicoli commerciali ci sarà una cooperazione probabilmente a partire dalla Renault che in questi giorni ha presentato un motore: il 2.3 dCi Euro 5 che garantisce maggiore risparmio di carburante.