Richiami Auto: altri inconvenienti alla Toyota

Richiami Auto: altri inconvenienti alla Toyota

"Povera Toyota" non bastava il mega risarcimento per le sue vetture, adesso ci mancava anche il maxi risarcimento cui è stata sottoposta ed un altro richiamo per la Land Cruiser e per un modello Lexus

da in Lexus, Mondo auto, Richiami Auto, Toyota
Ultimo aggiornamento:

    Land Cruiser

    Sembra essere entrata in un vortice senza fine la Toyota, prima attanagliata da una campagna richiami che ha fatto tremare i polsi ai vertici aziendali costretti a richiamare ben otto milioni e mezzo di vetture in poco più di un anno a causa dei noti difetti all’acceleratore detenuto da queste auto e poi accollandosi la maxi sanzione comminata dal Ministero dei Trasporti americano per ben 16 milioni e mezzo di dollari, un risarcimento senza precedenti nella storia dell’auto che la Casa nipponica ha accettato a denti stretti senza neanche tentare di opporsi.

    Ma i guai per Toyota sembrano non venire mai da soli…. lo dimostra l’altro richiamo volontario che la Casa con gli occhi a mandorla ha dovuto predisporre e che adesso riguarda il modello Land Cruiser V8. Tale richiamo concerne anche 200 esemplari venduti nel nostro Paese e la Lexus GX460 che da noi però non è presente, mentre in Europa è stata importata e infatti qui sono 7500 le auto coinvolte nel richiamo e sono quelle prodotte dal mese di ottobre 2009 fino ad aprile 2010 .

    L’intervento sulle vetture richiamate viene effettuato sulla centralina elettronica che comanda il controllo della stabilità che non da il giusto impulso all’ESP di cui l’auto si dota. Risultato, l’intervento da effettuarsi presso le officine delle concessionarie Toyota dura poco più di mezz’ora e viene svolto a totale carico della Casa nipponica.

    276

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN LexusMondo autoRichiami AutoToyota
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI