Saab: i motivi di un declino

Saab: i motivi di un declino

Si capisce bene che senza qualcuno dietro che la spinga, i passi che dovrà compiere Saab non faranno andare molto lontanola Casa automobilisitica

da in Mercato Auto, Mondo auto, Saab
Ultimo aggiornamento:

    Saab

    Le alterne vicende che hanno e chissà, ancora stanno riguardando la Saab, dopo che General Motors ha liquidato il marchio e dopo aver sperimentato acquisizioni impossibili, una di queste provenienti dal Fondo di investimento Genii Capital, fino a Spyker passando pure dai cinesi, nonostante al Salone di Ginevra si parla di Spyker come della vera acquirente di Saab, sul futuro della ex Casa svedese qualche nube ancora si agita sopra il cammino della Casa.

    Senza andare a sciorinare tutti i problemi che Saab sta incontrando nel suo cammino verso il declino o verso una nuova primavera, ce n’è uno che è forse quello più importante in assoluto, ovvero, la constatazione di come Saab sia poco autonoma una volta sganciata da General Motors e visto che ha di suo un solo stabilimento a Trollhattan con 3.500 dipendenti, il che significa che se guardiamo a questo limite con l’altro che ci indica come la Casa svedese negli ultimi anni non sia mai riuscita a superare le centomila auto vendute all’anno, ci accorgiamo bene di come la crisi di Saab sia sempre stata più profonda di quello che ci si aspettava.

    Si capisce bene che senza qualcuno dietro che la spinga, i passi che dovrà compiere Saab non faranno andare molto lontanola Casa automobilisitica. Certo non mancano i progetti per Saab, la 9-5 era quella più convincente o, chissà, magari si potrà dire quella più convincente, anche perché essendo basata sulla Opel Insignia non dovrebbe incontrare troppi problemi pur di meritarsi quel successo che tutti si auspicano.


    Anche un crossover dovrebbe esserci nel prossimo futuro di Saab, un’auto questa che dovrebbe basarsi su un andamento delle forme ascrivibili ad un Suv ed ad una Station Wagon e che potrebbe seguire la presentazione della 9-5, già a partire dalla prossima estate, mentre per il resto non ci resta che stare ad aspettare.

    359

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Mercato AutoMondo autoSaab
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI