Saab, pochi giorni per evitare il fallimento

Saab, pochi giorni per evitare il fallimento

Saab avrà tempo fino a giovedì 15 dicembre per presentare i motivi per cui non dovrebbe essere avviata la procedura di bancarotta alle varie autorità che si occupano della questione

da in Mondo auto, Saab
Ultimo aggiornamento:

    saab evitare fallimento

    Saab avrà tempo fino a giovedì 15 dicembre per presentare alle autorità competenti i motivi per cui non dovrebbe essere avviata la procedura di bancarotta. La situazione si conosce da tempo e non è certo delle migliori, tanto che qualche giorno fa General Motors ha rifiutato di appoggiare le ultime iniziative per salvare la casa automobilistica svedese. Guy Lofalk, l’amministratore designato che ha cercato fino all’ultimo di evitare la fine, ha fatto richiesta alla corte svedese di interrompere il processo di riorganizzazione che fino ad oggi ha protetto il marchio dalle richieste dei suoi creditori.

    La decisione del tribunale dovrebbe arrivare il 16 dicembre, con il 15 valevole come ultimo giorno utile per la difesa di Saab. L’obiettivo dell’azienda è quello di ottenere un prolungamento del processo di riorganizzazione, in modo da poter trovare un nuovo amministratore da mettere al posto di Lofalk che ha ormai chiaramente rinunciato a cercare di salvare il marchio. Nello stesso tempo stanno continuando anche le trattative con i nuovi investitori cinesi per assicurarsi un minimo di fondi per rimettere in moto la produzione e pagare i dipendenti.

    Inoltre nelle scorse settimane sono saltati fuori molto problemi anche riguardo i fondi provenienti dall’Asia, quindi la posizione di Saab diventa sempre più incerta e sembra che arrivati a questo punto alle porte non ci sia altro che il fallimento.

    A meno che non si verifichi un clamoroso colpo di scena n grado di rimettere in discussione tutta questa vicenda. Una soluzione che ad oggi sembra essere abbastanza improbabile.

    297

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Mondo autoSaab
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI