Salone di Ginevra 2010: salta il debutto della Venom GT

L'atteso debutto Europeo della Hennessey Venom GT salta l'appuntamento con il Salone di Ginevra 2010; le motivazioni non sono state chiarite ma è stato comunicato che debutterà il prossimo luglio al Goodwood Festival of Speed

da , il

    Salone di Ginevra 2010: salta il debutto della Venom GT

    Dopo tante anteprime e debutti annunciati per il prossimo Salone di Ginevra ci tocca oggi riportare l’annullamento della presentazione della Hennessey Venom GT; l’annunciata supersportiva americana non potrà offrirsi ai riflettori e al pubblico della kermesse svizzera e non ne sono state rese note le motivazioni. Molto probabilmente la decisione sarà maturata in seguito a problemi logistici o legati all’impegnativa trasferta che il tuner texano avrebbe dovuto affrontare. Il debutto europeo per la Venom GT è comunque stato semplicemente posticipato; dalla factory americana è stata comunicata la partecipazione al prossimo Goodwood Festival of Speed in Inghilterra il prossimo mese di luglio.

    Davvero un peccato non potere ammirare da vicino questa “creatura, la Venom GT non è considerabile una semplice elaborazione; vista la complessità del progetto e i numerosi interventi necessari al suo allestimento, la si può considerare praticamente come un’auto costruita da Hennessey Performance.

    Derivata dal telaio della Lotus Exige S, la Hennesey Venom GT fa della potenza e della leggerezza le sue caratteristiche principali; esteticamente ricorda non poco la coupé inglese, specie in coda e al frontale, ma le somiglianze si fermano qui, specie se scopriamo con cosa è stata equipaggiata questa piccola belva. Trasformandola praticamente in un missile terra-terra i tecnici texani le hanno trapiantato un V8 Supercharged di derivazione Chrysler dalla cilindrata ignota.

    Quello che invece conosciamo del motorone americano è la potenza che riesce a generare, 1.200 cavalli; una potenza davvero impressionante specie se rapportata al peso piuma (1.010 kg.) della Venom GT. Secondo il costruttore lo scatto da 0 a 100 si compie in 2.7 secondi mentre la velocità massima raggiungibile, a patto di trovare una pista idonea, è di 437 km/h.