Salone di Ginevra 2010: stand Alfa Romeo

Allo stand Alfa Romeo presso il Salone di Ginevra l'Alfa Romeo Giulietta è l'attrazione principale

da , il

    alfa romeo salone ginevra 2010

    Allo stand del biscione c’è una sola star, l’Alfa Romeo Giulietta. Occhi e obiettivi puntati sulla nuova hatchback made in Italy. Il suo nome la lega al passato del marchio, ma la sua struttura interna ne rappresenta l’immediato futuro. E’ diventata simbolo dei cent’anni di Alfa Romeo, snocciolata dalla casa nei mesi precedenti al suo compleanno. Si tratta di una hatchback cinque porte, capace di contenere comodamente 5 passeggeri. Molti l’hanno tacciata di MiTo-mania, a causa della sua somiglianza con la sorella piccola.

    Grazie alla già citata piattaforma Compact, la Giulietta presenta apprezzabili doti di agilità e flessibilità, aumentando il piacere di guida e garantendo sicurezza in ogni circostanza. Al Salone di Ginevra saranno esposte cinque versioni della hatchback, due Quadrifoglio Verde a vocazione sportiva, due versioni con allestimento Distinctive e motore 2.0 JTDM da 170 cavalli e una Distinctive con il 1,4 litri Multiair Turbobenzina da 170 cavalli.

    L’Alfa Romeo Giulietta sarà commercializzata a partire dal prossimo mese di maggio. Lo stand Alfa ospiterà anche un esemplare storico, la 24 HP, sul mercato dal 1910 al 1920. Fu la primissima vettura del marchio, un quattro cilindri da 42 cavalli di potenza. Le altre novità presenti alla manifestazione motoristica elvetica sono di tipo tecnologico. Vengono presentati sulla Alfa Mito il cambio “Alfa TCT”, a trasmissione automatica con doppia frizione a secco, e il “Blue&Me–TomTom”, un nuovo sistema di Infotainment integrato.

    Anche la MiTo si esibisce in più varianti. Non manca la Quadrifoglio Verde, equipaggiata con il 1.4 MultiAir Turbobenzina da 170 cavalli, affiancata dalla Distinctive 1.4 MultiAir Turbobenzina da 135 cavalli. Quest’ultimo si distingue per i bassi consumi, 4,8 litri di carburante per 100 chilometri e le ridotte emissioni nocive, pari a 139 grammi di CO2 al chilometro. L’ultima attrazione dello stand del biscione è la Alfa 8C Spider in edizione limitata da 500 esemplari.