Salone di Ginevra 2010: Westfield iRACER

La Westfield iRACER è un prototipo ad alimentazione 100% elettrica realizzato per competere nelle gare di consumi ed emissioni

da , il

    Westfield iRACER

    Al Padiglione Verde del Salone di Ginevra 2010 c’è proprio di tutto. Ogni tanto c’imbattiamo nei prototipi più improbabili e nelle tecnologie più futuristiche. Abbiamo visto per esempio la Honda 3R-C, veicolo a tre ruote mosso da un propulsore elettrico. Ora è il turno della Westfield iRACER, la vettura che vedete in foto. Anch’essa è 100% zero emissioni ed è la prima auto a essere ricavata da una canoa. Scherzi a parte, la Westfield iRACER non è propriamente una concept car, ma una vettura realizzata per competere.

    Sviluppata interamente dalla Westfield Sportscars, è destinata a prendere parte ai campionati organizzati da EV Cup. Si tratta di competizioni che hanno come traguardo l’ammontare inferiore di consumi ed emissioni nocive registrato. Le gare di sostenibilità firmate EV Cup sono classificate a seconda dei modelli concorrenti: City EV, Sports EV e Prototype EV.

    Sulla stessa scia si pongono la Energy Saving Race, la Shell Eco Marathon e la Peugeot Eco Cup, monomarca. La vettura è stata disegnata da Elliott Hawkins, il quale ha voluto privilegiare l’aerodinamica rispetto a estetica e vivibilità. Per poter gareggiare al massimo delle proprie possibilità, la Westfield iRACER è soggetta a un notevole snellimento, dieta che la porta a raggiungere l’esiguo peso di 600 chilogrammi.

    Il telaio è in alluminio e all’interno e nella componentistica abbonda l’utilizzo di materiali superleggeri. Monta due motori elettrici da 40 Kw, 53,6 cavalli ciascuno. In tutto riescono a raggiungere la coppia massima di 1000 Nm. La velocità massima, di 177 Km/h è limitata elettronicamente, mentre grazie alla coppia elevata l’accelerazione da 0 a 100 Km/h è completata in meno di 5 secondi. La Westfield iRACER garantisce però un’autonomia piuttosto bassa, 60 chilometri o poco meno.