NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Salone di Nuova Delhi 2010: la fiera del low cost

Salone di Nuova Delhi 2010: la fiera del low cost

Il Salone di Nuova Delhi sarà lo specchio dei tempi moderni

da in Mercato Auto, Mondo auto, Salone auto, Salone New Delhi
Ultimo aggiornamento:

    Salone Nuova Delhi 2010

    Dubai e Nuova Delhi non potrebbero essere più diverse. In questo caso parliamo di Saloni dell’auto, anche se le il gioco delle differenze tra le due città riuscirebbe bene anche con qualsiasi altro criterio. Il Salone di Dubai 2009 si è presentato come la vetrina del lusso, ovvero tutto ciò che è sempre stato immune alla crisi globale. Un universo parallelo che ha continuato ad alimentarsi indisturbato, mentre il resto del settore subiva il contagio irreversibile del downsizing. Il Salone di Nuova Delhi 2010 è l’altra faccia della medaglia, quella pesantissima medaglia che noi, non immuni al contagio, portiamo al collo da almeno un anno.

    Ecco qui il mercato auto che abbiamo ormai imparato a conoscere: veicoli giocattolo, consumi ectoplasmatici, emissioni zero o poco più.
    Tanto più che ci troviamo a Nuova Delhi, dove spopola la Tata Nano, dove fino a dieci anni fa il traffico lo facevano i carretti o le biciclette, dove molti imparano oggi a distinguere il rumore di un’auto da quello di una lavatrice.
    Vi troviamo vetturine minuscole o comunque compatte, tutte con prezzi stracciati o comunque abbordabili. Dimenticatevi le Bugatti extralusso che abbiamo ammirato al Salone di Dubai 2009, dimenticatevi tutte quelle edizioni limitate, riservate a sceicchi e pasha.
    Il Salone di Nuova Delhi è una magnifica caricatura dei tempi moderni.

    Salone di Nuova Delhi: auto low cost

    Dopo la Tata Nano, sembrava terminata la corsa al ribasso. E invece, come funghi hanno cominciato a moltiplicarsi le vetturine tascabili dal prezzo lillipuziano. Secondo Ratan Tata è questa l’auto del futuro. Piccola ed economica.

    E’ probabile, suppur permangano delle fondamentali differenze tra i consumatori dei mercati indiano ed europeo.
    Tra le novità del Salone di Nuova Delhi 2010 troviamo la Honda New Small Concept (nome provvisorio) che dovrebbe posizionarsi un gradino più sopra della selva di concorrenti della Tata Nano e di cui ancora non abbiamo informazioni salienti. Anche la Toyota prova a sfondare nel mercato indiano, presentando la Etios, vettura low cost che dovrebbe introdursi tra le più economiche del listino.
    Anche Suzuki, in India Maruti, ha in serbo una concept car di piccole dimensioni, nome in codice R3.

    Salone di Nuova Dehli: focus sul mercato auto indiano

    In India intanto, ci si prepara allo scoppio. La globalizzazione ha portato fermento, e mentre il benessere comincia a salire si alimenta il boom del settore automobilistico. L’India è stata tra le poche a salvarsi dalla crisi. Forte della paresi mondiale ha scavalcato i paesi più colpiti, si è posizionata undicesima nella classifica dei mercati dell’auto. Nella home page del sito New Delhi Auto Expo troviamo alcune interessanti statistiche, secondo cui nel 2016 l’India diventerà il settimo mercato al mondo. Oggi è il quarto mercato al mondo per i veicoli commerciali leggeri e il secondo per le due ruote. La crescita, che nel 2009 ha toccato il 16%, secondo le stime si attesterà sui 14 punti percentuali per i prossimi anni.


    Il Salone di Nuova Delhi 2010 sarà aperto dal 5 all’11 gennaio

    558

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Mercato AutoMondo autoSalone autoSalone New Delhi
    PIÙ POPOLARI