NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Salone di Parigi: le novità in anteprima

Salone di Parigi: le novità in anteprima

Parrebbe quasi unico l'appuntamento al Salone dell'Auto di Parigi nell'edizione 2008, con le concept car, le anticipazioni e sopratutto con non meno di 50 anteprime mondiali provenienti da ogni angolo del pianeta

da in Anteprima auto, Audi rs6, Chevrolet Orlando, Opel Insignia, Salone di Parigi 2016
Ultimo aggiornamento:

    Ci avviciniamo a grandi passi all’apertura del Salone dell’Auto di Parigi, sarà infatti la giornata di sabato 4 ottobre quella in cui si schiuderanno le porte di quella che si preannuncia essere la kermesse più attesa di quest’anno nell’edizione 2008, un evento, quello di quest’anno, che pare detenere il maggior numero di novità in cantiere e che proseguirà fino a domenica 19 ottobre.

    Le tantissime novità del Salone di Parigi 2008

    Tante le novità, si diceva, una cinquantina le anteprime mondiali, di cui abbiamo parlato estesamente, ma c’è da dire che solo chi ha messo piede in un Salone dell’auto sa bene l’emozione, la carica di adrenalina che una visita del genere può rappresentare per un appassionato di un’automobili e di tutto ciò che gravita attorno ad esse.

    Forse i francesi, adusi come sono, a caricare di trionfalismi ogni loro azione avranno anche esagerato a titolare il Salone di Parigi “ Mondial de l’Automobile “, ma forse non ci sono andati troppo lontani, visto che la rassegna francese quest’anno si caratterizza dalla presenza di una novità per ognuno degli stand automobilistici che troveranno posto sotto i riflettori accesi per l’occasione, novità in fatto di concept car, di restlyng di auto già in circolazione, o di nuovi modelli presentati in anteprima.

    Quest’anno inoltre la rassegna di Parigi, a due passi da Versailles, potrebbe essere la prossima meta turistica uscendo dal Salone, ha la particolarità di presentare modelli per i quali le Case spesso hanno ritardato la commercializzazione per poterli presentare al Salone della capitale di Francia e, dunque, auto che vedremo presto in concessionaria, insomma, meno concept car e più auto definitive prossime alla commercializzazione.

    Le novità di Audi

    Occhi puntati alla Audi RS6 berlina, il Salone di Parigi si vanta di presentarla in anteprima, ma prima della Francia ci aveva pensato la Russia col Salone di Mosca, ma non fa niente, fa sempre piacere poterla ammirare dal vivo, vera anteprima sarà invece la Audi R8 che vedremo sul mercato l’anno prossimo.

    Cadillac in prima linea

    La Casa americana sfrutta il Salone di Parigi per dar spazio alla “sua” Cadillac CTS station Wagon, una vettura che cerca di sfondare in Europa, come in parte ha fatto la berlina, potrebbe riuscirci anche bene, ma i critici rimproverano al marchio d’oltreoceano di non riuscire a mediare il design americano, spigoloso e pletorico, con quello più delicato all’occidentale. Vedremo chi ha ragione.

    La Cadillac CTS avrà dalla sua l’enorme vano di carico di quasi 750 litri di capienza e i nuovi motori benzina e diesel, rispettivamente a sei cilindri e 3,2 litri di cilindrata iniezione diretta e 2,9 litri turbodiesel.

    Sarà invece il Salone di Detroit, che vedremo il prossimo mese di gennaio, a consacrare il debutto in anteprima della Concept Car Cadillac SRX, ma chissà che la Casa americana non resista dalla voglia di provare a presentarla anche al Salone di Parigi.


    Chevrolet a Parigi

    L’altra americana “parigina” sarà la Chevrolet che sfrutta la kermesse francese per presentarsi con la sua Cruze, stavolta tolti i panni della concept car è pronta a far bella mostra di sé in concessionaria, la berlina a tre volumi americani ha un programma molto ambito davanti a sé, essere commercializzata in tutto il mondo.

    A fianco alla Cruze, eccolo, il Suv importante per Chevrolet che sta già facendo parlare di sé, Orlando si chiama, un nome facile da ricordare per un’auto che impareremo a conoscere molto presto. Chevrolet Orlando non è ancora un’auto del tutto definitiva, ma sappiamo che verrà commercializzata l’anno prossimo, Europa compresa e presenta importanti novità, primo fra tutti, l’essere risuciti a sfruttare la stessa meccanica della Cruze, secondo coniugare le caratteristiche di un Suv con quelle di una grande multispazio a sette posti

    La Renault a Parigi gioca in “casa”

    Non deve fare certo molta strada la Renault per raggiungere il Salone di Parigi, eppure la Casa francese sta vivendo la kermesse d’oltralpe con molta euforia ed un pizzico di apprensione; lo slogan pare essere, a Parigi non si può di certo fallire, ma niente paura, le novità targate Renault non sono tante ma tutte succulente.

    Si inizia con Ondelios, l’avveniristico crossover a sei posti con forme che guardano al futuro non certo lì, lì’ da venire, con le sue porte che si aprono ad ali di gabbiano mettendo in mostra le migliori moderne soluzioni abitative e meccaniche che oggi è possibile ritrovare in una moderna vettura. Certo non è detto che Ondelios ce lo ritroveremo posteggiato sotto casa domani mattina, ma mal che vada, ha soluzioni che sono già state importate dalla più “normale” Megane crossover, intanto la rassegna parigina servirà a Renault per mostrare la Megane coupè e la nuova berlina che dovremo, questa si, vedere sotto casa e nelle nostre strade circolare intorno al prossimo mese di maggio 2009 .

    Opel: una sola novità

    Non c’è riuscita al Salone di Londra, a presentare la Opel la sua Insignia Sport Tourer, la station wagon derivata dalla berlina che nella capitale inglese aveva impazzato per curiosità e visite al proprio stand, cerca di replicare il successo della scorsa estate nella città del Tamigi in quella della Senna ed in effetti la Sport Tourer di attenzioni ne dovrebbe godere eccome fra i tanti che interverranno al Salone di Parigi, motivo un design abbastanza fedele allo stile Opel ma con soluzioni molto interessanti, spazi elevati e abitabilità ai massimi livelli, dimensioni generose all’esterno, visto che la vettura rasenta i 5 metri di lunghezza e per chi cerca un bagagliaio immenso la risposta è una sola, Opel Insignia Sport Tourer, il cui bagagliaio ha una capienza di ben oltre 540 litri.

    Sia a benzina, che turbodiesel, compresa una versione integrale, la Opel Insignia Sport Touran dovrebbe vedere il debutto anche in Italia subito dopo le feste natalizie, insomma, un ottimo modo per riprendere l’attività dopo la pausa di fine anno.

    Sono ancora tante le novità parigine, seguiteci e presto le scopriremo insieme.

    1147

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Anteprima autoAudi rs6Chevrolet OrlandoOpel InsigniaSalone di Parigi 2016
    PIÙ POPOLARI