NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Scratch Guard Coat e l’ auto guarirà da sola!

Scratch Guard Coat e l’ auto guarirà da sola!
da in Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    Immaginiamo cosa accade alla nostra pelle quando, accidentalmente, ci procuriamo un piccolo graffio. In quel caso si arrossa, si screpola ma, a distanza di qualche giorno appena, se l’ abrasione non è stata molto profonda, tutto passa alla normalità e il graffio sparisce definitivamente. Questo è il noto processo di cicatrizzazione di cui sono capaci i tessuti umani ed animali.

    Ma in auto le cose stanno diversamente. Se la carrozzeria della nostra auto viene graffiata, anche solo asportando gli strati più superficiali della vernice, il graffio che ne consegue resta visibilissimo, montando l’ ira del proprietario dell’ auto, soprattutto se questa è nuova di fabbrica, finchè non decideremo di portare la stessa dal carrozziere, in quanto, come ben sappiamo, la “ pelle “ delle autovetture, non possiedono alcuna attività rigenerante e cicatrizzante.

    L’ auto che si autoripara

    Ma oggi potrebbe non essere più così, infatti, secondo una recentissima tecnica giapponese sviluppata dalla Nissan Motor Co. e chiamata “ Scratch Guard Coat “, mediante l’ adozione di una particolare resina applicata alla vernice originaria, nel caso l’ auto subisse un modesto graffio, pur sempre antiestetico, nell’ arco di soli un paio di giorni al massimo, l’ auto provvederebbe da sola a farlo scomparire. Ciò accade per effetto di una serie di reazioni chimiche fra la temperatura ambientale e la resina applicata in grado di ricostituire totalmente la vernice ricoprente.

    Inoltre, la vernice così trattata, risulterebbe più resistente agli insulti esterni, compresi i graffi da lavaggio e dall’ usura.

    Dovremmo trovare impiegata la nuova vernice nel prossimo SUV della Nissan, il Pathfinder di prossima commercializzazione, che adotterà il rivoluzionario sistema protettivo per proteggere il telaio, gli specchietti esterni e altre parti esposte ad urti lievi della carrozzeria. Speriamo che la tecnica si perfezioni al punto da proteggere le auto dall’ azione deleteria anche dei vandali.

    311

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Mondo auto
    PIÙ POPOLARI