Motor Show Bologna 2016

Seat Tribù: non si farà

Seat Tribù: non si farà

motivi di tale defezione sarebberto dovuti al fatto che il progetto avrebbe richiesto eccessive energie e risorse da parte della Volkswagen che di fatto controlla Seat con il rischio di non poter recuperare gli alti costi vista la possibilità di non poter vendere un numero adeguato di esemplari del modello

da in Fuoristrada e SUV, Seat, Seat Ibiza
Ultimo aggiornamento:

    seat tribu

    La crisi dell’auto fa le sue vittime illustri, l’ultima in ordine di tempo è rappresentata dalla Seat Tribu, il Suv un po’ crossover che la Casa iberico-tedesca avrebbe dovuto realizzare sfruttando lo stesso schema della Volkswagen Tiguan.

    I motivi di tale defezione sarebberto dovuti al fatto che il progetto avrebbe richiesto eccessive energie e risorse da parte della Volkswagen che di fatto controlla Seat con il rischio di non poter recuperare gli alti costi vista la possibilità di non poter vendere un numero adeguato di esemplari del modello.

    Si tratta adesso di capire verso cosa la Casa tedesca si orienterà per recuperare parte delle risorse destinate alla Tribù che era stata prevista fino adesso in veste di concept car.

    Non vi sarebbero dubbi in tal senso, la Volkswagen si starebbe impegnando nella realizzazione della Seat Ibiza ST e della risposta alla Volkswagen UP, ovvero la Arosa, un nome che in Casa Seat non è nuovo, basta infatti fare un bel salto indietro di una dozzina d’anni e vedere che l’allora Arosa era la corrispondente spagnola della Volkswagen Lupo.


    E nel piano di rimodellamento delle prossime realizzazioni da parte di Seat, ci sarà anche posto per la nuova Seat Altea XL sette posti nata dalle ceneri, forse, della Seat Alhambra che non è detto che si continuerà a produrre.

    313

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Fuoristrada e SUVSeatSeat Ibiza

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI