Sfida Tornado – Lamborghini Reventon: vittoria ai punti

da , il

    La sfida fra un Tornado e una Lamborghini Reventon

    La sfida è pronta, teatro del ?duello? , Brescia, aeroporto militare di Ghedi, l?appuntamento è stato per lo scorso 20 novembre, protagonisti un Tornado A200-A, uno degli aerei più veloci a disposizione dell?Aeronautica Militare italiana e la nuova proposta automobilistica, punta di diamante nell?ambito delle supercar di maggior rilievo del momento, rappresentata dalla Lamborghini Reventon.

    Ricordiamo che il Tornado è il primo caccia europeo, del peso di 28.000 chilogrammi, in grado di volare in ogni condizione meteorologica, con una capacità di carico fino a 9 tonnellate e dotato di due motori turbo Union con una velocità massima di Mach 2.2, corrispondente a, circa, 2.200 km/h

    Mentre la Lamborghini Reventon sfrutta il propulsore della Murcielago, un dodici cilindri da 6,5 litri di cilindrata e cambio robotizzato e trazione integrale. La vettura, così equipaggiata eroga ben 650 cavalli di potenza a 8.000 giri al minuto, raggiungendo una velocità massima di 340 km/h e un?accelerazione da brivido, soli 3,4 secondi per balzare da ferma a 100 orari. Di tale bolide ne sono state costruiti appena 20 esemplari, già vendute, ancor prima di essere prodotti, al costo, cadauno, di un milione di euro.

    L?epilogo della gara è presto detto, all?inizio della gara, la Reventon supera il Tornado che recupera nell?ultima decina di metri e si alza in volo, proprio mentre l?auto tocca la massima velocità.

    Non siamo nuovi a sfide del genere, s?era vista una gara similare con due altre vetture d?eccezione, ricordiamo le più recenti, una Ferrari e un?Audi R10 .