Motor Show Bologna 2016

Shell Eco-Marathon: innovazione, futuro e competizione

Shell Eco-Marathon: innovazione, futuro e competizione
da in Prezzo benzina
Ultimo aggiornamento:

    Si è tenuta qualche mese fa la Shell Eco-marathon 2013, ma è interessante dedicare la nostra attenzione su questa ammirevole competizione. L’edizione di quest’anno ha portato sul podio team provenienti da 9 paesi. Quest’iniziativa vuole portare allo sviluppo ed all’applicazione di nuove tecnologie in ottica di ecologia e risparmio di risorse, il tutto utilizzando l’entusiasmo e la competenza di gruppi studenteschi di svariati paesi. Quest’anno all’appello abbiamo contato 183 team provenienti da 24 paesi, che hanno affrontato un circuito urbano particolarmente impegnativo, con veicoli da loro progettati e realizzati e hanno stupito tutti fissando cinque nuovi record. L’obiettivo? Percorrere la maggiore distanza con l’equivalente di 1 kWh o di 1 l di carburante.

    SAMSUNG CSC

    Di cosa si tratta?

    Giunta alla sua ventinovesima edizione, la Shell Eco-marathon è ormai la più importante e innovativa competizione per studenti che si svolge ogni anno in Europa, America e Asia. La gara coinvolge ogni anno una generazione di oltre 3000 futuri ingegneri e scienziati tra i 16 e i 25 anni proveniente da 24 paesi: 183 team, infatti, hanno preso parte alla gara dal 15 al 19 maggio 2013 sul circuito cittadino di Rotterdam con veicoli autonomamente progettati e costruiti. L’Italia quest’anno è stata rappresentata da 12 team provenienti da 9 Università e Istituti tecnici, che hanno presentato 9 veicoli nella categoria Prototipi e 3 nella categoria Urban Concept ottenendo ottimi risultati.
    Due, appunto, le categorie presenti in gara: “Prototipi”, veicoli futuristici e aerodinamici progettati prestando particolare attenzione alla riduzione degli attriti e alla massimizzazione dell’efficienza, e “Urban Concept”, veicoli dal concept più tradizionale, progettati e costruiti secondo specifiche sicure per la circolazione su strada e adatte alle esigenze degli automobilisti di oggi. Vincitore è stato il team che, grazie al design creativo e al know-how tecnico sviluppato, è riuscito a percorrere la maggiore distanza con l’equivalente di 1 kWh o 1 litro di carburante.

    I record

    Nella categoria Urban Concept, il team francese Poytech Nantes ha stabilito un nuovo record nella categoria “Battery Electric” con 145,7 km per kWh percorsi (41,7 km per kWh in più rispetto allo scorso anno), mentre il team tedesco Schluchtspecht proveniente dalla University of Applied Sciences Offenburg ha migliorato il record con 315,4 km/l.

    Nella categoria Prototipi, il team francese SCS Pasquet ha battuto il precedente record nella categoria “battery-electric” con il risultato di 1.224,1 km/kWh. Il team favorito, il francese Microjoule-La Joliverie, si è posizionato ancora una volta in testa alla categoria Prototipi alimentati a benzina percorrendo 2.980,3 km con un litro equivalente, cioè la distanza che separa Rotterdam da Atene.

    L’edizione 2013 ha segnato anche il record di visitatori dello Shell Energy Lab, uno straordinario “experience centre” per persone di tutte le età dedicato al futuro dell’energia, della tecnologia e della mobilità.

    Il patrocinio di Shell

    Peter Voser, CEO di Royal Dutch Shell, ha dichiarato: “È sempre stimolante vedere i leader e gli ingegneri del futuro mettere in pratica le proprie idee innovative e creative. Anche quest’anno la Shell Eco-marathon ha messo in mostra tecnologie promettenti e innovative. Stiamo parlando di un evento di assoluto successo, che ha visto oltre 50.000 visitatori e 3000 studenti accorrere sul circuito di Ahoy per dare supporto ai team e visitare le straordinarie attrazioni dello Shell Energy Lab. Ho trovato entusiasmante vedere così tante persone divertirsi con attrazioni legate all’innovazione e al futuro dell’energia”.

    I risultati dell’edizione 2013 hanno fissato un precedente straordinario in vista dell’evento del prossimo anno. Norman Koch, il Direttore Tecnico della Shell Eco-marathon, ha aggiunto: “Lo spirito di competizione non è mai stato così elevato come quest’anno. Molti team hanno mostrato miglioramenti significativi rispetto agli anni precedenti, rendendo la gara più avvincente e combattuta in molte categorie. Ciò dimostra come l’innovazione sia stata messa in pratica con successo da molti più team”.

    Off-track awards

    Quest’anno è stato introdotto anche un nuovo premio “off-track”, lo Shell Student Energy Challenge.

    Agli studenti partecipanti alla Shell Eco-marathon è stato chiesto di condividere la propria visione del futuro dell’energia attraverso la realizzazione di un’infografica. Il team greco proveniente dalla Technical University Crete ha convinto la giuria con il proprio lavoro, che ha dimostrato una approfondita comprensione delle sfide energetiche. Ai team sono stati assegnati premi nelle altre categorie off-track: technical innovation, safety, design, team spirit, communication, eco-design, tribology and safety.

    L’Italia ed il Politecnico di Torino

    Il nostro Paese è stato ben rappresentato, con 12 team italiani provenienti da 9 Università e Istituti tecnici, che hanno gareggiato con 8 veicoli nella categoria “Prototipi” e 4 nella categoria “UrbanConcept” raggiungendo ottimi risultati.

    SAMSUNG CSC

    Un ruolo molto importante hanno giocato i team del Politecnico di Milano e quello di Torino, che abbiamo avuto la fortuna di incontrare allo scorso Monza GP 2013, in settembre, grazie alla divisione Shell Helix. Sono stati 4 i veicoli mostrati a Monza, progettati e realizzati dai Team del Politecnico di Milano e del Politecnico di Torino, che hanno registrato ottimi risultati: il 3° e il 6° posto nella categoria Prototipi alimentati a idrogeno, ottenuti rispettivamente dal team H2PolitO del Politecnico di Torino con “IDRApegasus”, e dal team Mecc H2 del Politecnico di Milano con “Artemide”. Nella categoria Urban Concept, il team del Politecnico di Milano ha conquistato, invece, il 6° posto con “Daphne”, veicolo alimentato a batteria elettrica/solare. Shell da tempo con la sua tecnologia è al al servizio della Fuel Economy e della mobilità sostenibile, insieme alle innovazioni applicate alla gamma di lubrificanti Shell Helix, presentate proprio in occasione della manifestazione “Monza GP”. Gli studenti dei team partecipanti alla Shell Eco-marathon hanno applicato, infatti, le innovative tecnologie sviluppate per la gamma di oli motore Shell Helix nelle fasi di progettazione e sviluppo dei loro veicoli a massima efficienza energetica, testandone la performance in pista. Un ottimo supporto tecnologico per ottenere dei risultati futuristici.

    SAMSUNG CSC

    Il capo squadra del team di Torino ha commentato ai nostri microfoni il concept IDRApegasus, quello che ha riscosso il migliore successo tra i team italiani. Il modello, ci spiegano, è stato in pratica progettato attorno al conducente, dato che in questo modo è possibile affinare al meglio l’aerodinamica, anche se in ogni caso viene lasciato un margine di sicurezza in caso di cambio di pilota. L’altezza massima dev’essere 1,65 metri e guida da sdraiato all’interno della vettura. Una novità rispetto al vecchio modello riguarda le ruote anteriori carenate e lo sterzo posteriore, che hanno permesso di ottenere interessanti miglioramenti per quanto riguarda l’abbattimento della resistenza all’aria. In particolare lo sterzo ha un comando di tipo meccanico, anche se alcuni concorrenti hanno optato per una soluzione elettrica. Il set up ha richiesto importanti studi per affinare ogni parametro al massimo. Come suggerisce il nome stesso, il mezzo sfrutta l’idrogeno per la produzione di energia elettrica, sfruttata per alimentare il compatto propulsore elettrico “a spazzole”, realizzato da un’azienda Svizzera e poi modificato dal team.

    Per il 2014 il team di Torino punta direttamente al gradino più alto del podio e stanno già lavorando al progetto. Vi daremo aggiornamenti in futuro.

    1249

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Prezzo benzina

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI