NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Sicurezza stradale: Atlante Europeo per la Sicurezza Stradale

Sicurezza stradale: Atlante Europeo per la Sicurezza Stradale

Dall'Unione Europea arriva un nuovo strumento per la sicurezza stradale, L'Atlante Europeo per la Sicurezza Stradale, vi sono indicate le strade più pericolose in base al volume di traffico e al numero di incidenti

da in Mondo auto, Sicurezza Stradale
Ultimo aggiornamento:

    Atlante-Europeo-per-la-sicurezza-stradale

    Una nuova iniziativa per promuovere la sicurezza stradale. Parliamo dell’Atlante Europeo sulla Sicurezza Stradale, appena inaugurato su a Bruxelles. Il documento è stato realizzato da EuroRap, European Road Assessment Programme, in collaborazione con Aci. L’Atlante illustra le condizioni di guida delle strade europee, stilando una classifica di quelle più pericolose da intraprendere.

    Il criterio principale utilizzato per compilare questo “libro nero” della mobilità, è il numero di sinistri che una strada ha tristemente registrato, valore modulato con il volume di traffico riscontrabile. L’Atlante si pone come tassello di un programma ben più ampio. Si tratta di “Progettiamo Strade Sicure“, iniziativa che mira alla messa in sicurezza dei tratti stradali più pericolosi.

    Lo studio non mette certo in buona luce l’Italia, tra i cui peccati spicca in primis la A1, 13 chilometri poco rassicuranti in cui ogni 1.000.000 di veicoli 15 sono coinvolti in un incidente. Ma non dimentichiamoci della A5, tra Torino e Ivrea né le strade statali; la più pericolosa è la SS53 tra Cittadella (Padova) e Treviso. L’indagine è solo l’inizio di un grande piano per la sicurezza stradale, come precisa Enrico Gelpi Presidente dell’Aci Italia.

    L’Atlante fornisce una utile mappa per iniziare a rassettare la rete stradale. E, visto che ci siamo, anche ad ammodernare le infrastrutture, per garantire all’automobilista italiano, oltre a un miglioramento della sicurezza stradale, anche un abbattimento dei costi di trasporto. Che, pensate, ammontano complessivamente a 168 miliardi di euro all’anno, per gli italiani che preferiscono utilizzare la propria vettura privata.

    291

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Mondo autoSicurezza Stradale
    PIÙ POPOLARI