Sicurezza Stradale: video raccapricciante

Sicurezza Stradale: video raccapricciante

Siamo in mezzo ad una vera emergenza senza uguali davanti alla Sicurezza Stradale disattesa da troppi, governi in testa, si susseguono le giornate a favore dell'attenzione nei confronti di una guida sicura, ma gli incidenti aumentano lo stesso, anche in città

da in Auto Neopatentati, Autostrade, Codice della strada, Incidenti Auto, Mondo auto, Sicurezza Stradale, Video Auto
Ultimo aggiornamento:

    Prendendo spunto dalla Giornata sulla sicurezza stradale che si tiene quest’anno in Francia, siamo rimasti colpiti da un video che mostra delle immagini davvero raccapricianti.

    Le immagini inducono ad una riflessione finale, in Francia la stragrande maggioranza di incidenti stradali va sotto il nome di “prepotenza stradale” è dunque prepotenza stradale non osservare il Codice della Strada, non rispettare la precedenza altrui, considerare i pedoni un fastido per la circolazione e via di seguito ma davanti ad immagini tanto crude e drammatiche la sola idea che si possa lontanamente immaginare di essere “prepotenti” in auto ci fa gelare, ecco perchè abbiam deciso di mandarle!

    Chi lo direbbe, in auto, in moto e a piedi in città si rischia molto di più che nelle autostrade, ciò accade anche per via di una certa abitudine nel considerare i centri urbani più sicuri per via del fatto che ci si aspetta che tutti procedano alla velocità consentita dal Codice della Strada, 50 km/h, utopia!

    Si parte anche dall’idea che i continui rallentamenti del traffico costringano a lunghe attese e, dunque, il rischio di incidenti si riduce in maniera drastica. Ma non è così, in città rischiano tantissimo i pedoni, troppo spesso ignorati, considerati utenti della strada di serie B da parte degli automobilisti che troppo spesso scordano che un attimo prima di essere entrati nella loro auto erano essi stessi pedoni, per non contare che il rischio per i centauri in città è altissimo, per via dei tanti, troppi incroci, alcuni persino a raso, all’abitudine di molti di loro di non indossare il casco, tanto sono in città, dall’imprudenza degli stessi il tutto aggravato, quando non rappresenta l’unica ragione di un incidente, dalle condizioni del manto stradale dei nostri centri urbani sempre di più una vera gruviera a cielo aperto.

    Gli incidenti stradali con il loro carico di tragedie che si portano appresso e con i costi economici per la collettività enormi, diventano un’emergenza perenne ecco perché i Paesi dell’Unione Europea vogliono ogni anno ricordare con una cerimonia la giornata della Sicurezza Stradale che quest’anno si è svolta in Francia, a Parigi e che è stata contraddistinta da una conferenza organizzata dalla Commissione Ue, in collaborazione con la Presidenza francese, cui prenderanno parte il Vicepresidente della Commissione, Antonio Tajani, responsabile dei trasporti e il Vicepresidente Jacques Barrot, responsabile della giustizia, della libertà e della sicurezza, affiancati da Dominique Bussereau, Segretario di Stato francese ai trasporti, e da Altiero Matteoli, Ministro italiano dei trasporti.

    L’anno scorso analoga Giornata si era occupata dei neopatentati e del rischio da essi corso e fatto correre agli altri spesso a causa della loro inesperienza di guida.

    “Poiché i due terzi degli incidenti stradali e un terzo degli incidenti mortali si verificano nelle zone urbane, abbiamo deciso di consacrare questa seconda edizione della Giornata europea proprio alla sicurezza stradale nelle nostre città. Questa giornata rappresenta, infatti, un’eccellente occasione per sensibilizzare il cittadino europeo verso tale argomento” – ha sottolineato il vicepresidente Tajani, che ha fatto della sicurezza stradale una delle priorità del suo intervento.

    Video tratto da Rai Educational

    596

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto NeopatentatiAutostradeCodice della stradaIncidenti AutoMondo autoSicurezza StradaleVideo Auto
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI