Ssangyong nel vortice della crisi

da , il

    Ssangyong Kiron

    Forse si erano impennati troppo nelle ipotesi di vendita alla Ssangyong, la Casa cino-coreana specializzata in fuoristrada, ricordiamo la Kiron per lo più a prezzi competitivi e con un rapporto qualità prezzo tutto a favore delle vetture prodotte.

    Cio? non toglie che come tutte le altre Case automobilistiche anche la Ssangyong risente dell?aumento del costo del petrolio e della congiuntura internazionale che non è per nulla favorevole al settore automotive il risultato è che la Casa automobilistica ha ridotto drasticamente le ipotesi di vendita dei propri modelli, in ragione di oltre il 43% il che significa che, a differenza di quanto previsto, ovvero 142 mila vetture ritenute da vendere, ci si ritrova con 80 mila vendute e per la fine dell?anno mancano poco più di due mesi e mezzo.

    Effetti di questa contrazione delle vendite anche sul piano occupazionale con quasi 500 esuberi da parte della Casa automobilistica. Problemi sicuramente ce ne sono nel settore auto, ma non sarà che nello specifico la Ssangyong ha un po? deluso le aspettative visto che non ha provveduto a rinnovare, come si pensava facesse, la gamma delle proprie vetture?