Motor Show Bologna 2016

Subaru Wrx Sti, debutto al Salone di Detroit 2014 [FOTO]

Subaru Wrx Sti, debutto al Salone di Detroit 2014 [FOTO]

Subaru Wrx si veste con l'abito sportivo Sti e mette in risalto dettagli chiave

da in 4X4, Auto 2014, Auto nuove, Auto sportive, Berline, Salone auto, Salone di Detroit 2016, Subaru, Subaru WRX-STI, Video Auto
Ultimo aggiornamento:
    Subaru WRX STI al Salone di Detroit 2014

    Aveva lasciato un po’ l’amaro in bocca la presentazione della Subaru Wrx, dopo che il concept da Salone era riuscito a catturare gli sguardi per soluzioni di design decisamente avveniristiche. La Subaru Wrx Sti prova, se possibile, a rimediare alla “delusione” presentandosi al Salone di Detroit 2014 con un vestito decisamente più sportivo e corsaiolo, anche se non mancano le perplessità su un frontale a nostro avviso anonimo e dimesso rispetto a quanto aveva saputo trasmettere la Wrx concept.

    La calandra accoglie due profili argentati e la targhetta Sti e il muso si completa con un paraurti che ospita luci diurne e fendinebbia alle estremità. La grande presa dinamica sul cofano motore serve per l’intercooler, incaricato di raffreddare i gas di scarico del motore turbo benzina quattro cilindri da 2.5 litri, forte di 305 cavalli. La fiancata, arroccata sulla scelta di una carrozzeria quattro porte, è impreziosita da minigonne più profilate e cerchi dorati cinque razze, prevedibilmente da 18 pollici.
    Ma è sulla coda che si scopre tutta la diversità della Subaru Wrx Sti rispetto alla sorella più tranquilla, con quell’ala fissa dalle dimensioni generose, pensata con funzioni certamente aerodinamiche ancor prima che estetiche.
    Tra i tanti elementi che si sono persi nel passaggio da concept car a modello pronto-serie, uno è rimasto invariato. Si tratta dei quattro terminali di scarico, accoppiati alle estremità del paraurti, sul quale è stato ricavato una sorta di scivolo del diffusore.

    Oltre al motore potenziato, la Wrx Sti sfoggerà freni maggiorati e un assetto più rigido. La dinamica di marcia viene supportata dalla trazione integrale permanente, con ripartizione della coppia 41:59 e la possibilità di variare il bilanciamento sia attraverso programmi predefiniti che manualmente, operando su sei step pensati per specifiche condizioni di guida e terreno. La raffinatezza del sistema all wheel drive passa da tre differenziali: quello centrale chiamato a spostare la coppia tra avantreno e retrotreno, gli altri due, invece, al lavoro tra ruota interna ed esterna.

    340

    Salone di Detroit 2014, tutte le auto esposte
    Le ragazze del Salone di Detroit 2014
    SCRITTO DA PUBBLICATO IN 4X4Auto 2014Auto nuoveAuto sportiveBerlineSalone autoSalone di Detroit 2016SubaruSubaru WRX-STIVideo Auto

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI