NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

SUV che consumano meno, la classifica dei migliori 5

SUV che consumano meno, la classifica dei migliori 5

Prodotti di dimensioni compatte, puri o tendenti al crossover, è il motore Renault dCi 1.5 il più presente tra i SUV che consumano meno. Ma quali sono i SUV che consumano poco in vendita sul mercato in italia nel 2017? Ecco la classifica.

da in Auto 2017, Auto nuove, Consumi auto, Fuoristrada e SUV
Ultimo aggiornamento:
    SUV che consumano meno, la classifica dei migliori 5

    Prima di passare alla classifica dei SUV che consumano meno, è necessaria una premessa “metodologica”. Abbiamo preso in considerazione Sport Utility Vehicles veri, non prodotti con dimensioni da utilitaria, alternative buone per l’uso in città ma che nulla hanno da spartire con un SUV vero e proprio; i SUV compatti che consumano meno in questa classifica sono dunque anche loro abbastanza grandi. Abbiamo escluso, inoltre, le proposte ibride di taglia più grande, eccessivamente avvantaggiate dal ciclo di omologazione NEDC. Non significa aver escluso i SUV ibridi, ma circoscritto l’elenco a modelli in grado di avvicinarsi concretamente nell’uso di tutti i giorni a medie di percorrenza verosimili. Troveremo quindi quasi esclusivamente i SUV diesel che consumano poco, perché questa forma di alimentazione è ancora la migliore per questo tipo di veicolo. Per trovare la classifica dei SUV a benzina che consumano poco, servirà un articolo apposito. Sui dati presi a riferimento, nell’uso medio quotidiano è bene calcolare un incremento fino al 20%. Andiamo allora a vedere quali sono i SUV che consumano meno nel 2017.


    Con il motore Multijet 1.3 litri da 95 cavalli, la Fiat 500X si accontenta di 4.6 litri/100 km. Appena più assetato (4.7 litri/100 km) è l’1.6 Multijet II, alternativa preferibile, vista la maggior disponibilità di cavalli (120) e coppia (320 Nm). Il milletré offre, su quest’ultimo fronte, solo 200 Nm e la trasmissione prevede un cambio 5 marce. Fa i 172 orari di velocità massima e accelera in 12″9 da zero a cento orari: non un fulmine.


    In quarta posizione nella classifica dei SUV che consumano poco, due modelli con un consumo dichiarato di 4.5 litri/100 km. Non potrebbero essere più diversi. In 4 metri e 32 centimetri, la Dacia Duster arriva al risultato di 4.5 litri/100 km con un motore turbodisel 1.5 litri da 110 cavalli e start&stop di serie. Coppia adeguata, 260 Nm, prestazioni appena sufficienti, con 169 km/h di velocità massima a fronte di una discreta accelerazione, 11″8 sullo zero-cento. Trazione due ruote motrici per i consumi migliori.

    Mercedes GLA, invece, è prodotto premium, misura 4 metri e 43 centimetri in lunghezza e ricorre allo stesso 1.5 litri di origine Renault della Duster. Mercedes GLA 180d automatica offre 109 cavalli e 260 Nm di coppia, fa i 190 orari e accelera in 11″9.


    Il ritorno sulla scena della serie Honda HR-V è accompagnato dal motore turbodiesel 1.6 i-DTEC particolarmente parco nei consumi. E’ unità recente, spalmata sull’intera gamma Honda e con i suoi 120 cavalli e 300 Nm ha riserve di potenza e coppia sufficienti, accelera in 10″1 da zero a cento e raggiunge i 192 km/h, bene anche la presenza del cambio manuale 6 marce. Bastano solo 4.2 litri/100 km per coprire 100 km.


    Saliamo di segmento, per trovare nella nostra classifica dei SUV che consumano meno il modello compatto per definizione e un veicolo che si è trasformato in SUV dopo un passato da MPV. Iniziamo da Nissan Qashqai, al quale bastano 4.2 litri/100 km con motore 1.5 dCi da 110 cavalli e 260 Nm. E’ l’unità che monopolizza la nostra classifica, dopo le apparizioni su GLA e Duster. Su Qashqai, bene l’abbinamento al cambio manuale 6 marce, certo le prestazioni sono notevolmente inferiori a quelle dell’1.6 dCi. L’1.5 da 110 cavalli accelera in 11″9 e raggiunge i 182 km/h.

    Peugeot 3008 è un progetto tutto nuovo, che nulla ha da spartire con la generazione precedente. Sotto il cofano troviamo il motore 1.6 BlueHDI di PSA, con 120 cavalli e 300 Nm. Start&stop di serie, è in allestimento Business che marca il consumo migliore (4.2 litri/100 km). Con 189 km/h e 11″2 in accelerazione, ha leggermente più brio rispetto a Qashqai di pari consumi.


    Essendo il gemello di Qashqai, è scontato ritrovarlo in vetta. Renault Kadjar è il SUV diesel che consuma meno. La richiesta di 4.1 litri/100 km è impercettibilmente inferiore, stesso 1.5 dCi da 110 cavalli e 260 Nm, prestazioni identiche. Varia lo stile della carrozzeria, necessità dettata dagli stilemi del marchio. Siamo in quota 4 metri e 45 centimetri di lunghezza, ovviamente in versione due ruote motrici.


    Ultima novità lanciata dalla casa giapponese, la Toyota C-HR ha uno stile forte, in grado di dire qualcosa di nuovo e originale nel segmento C. In 4 metri e 36 centimetri, con l’archiettura ibrida della Prius realizza un consumo di 3.8 litri/100 km. Significa che è il SUV che consuma meno di tutti. Ha 122 cavalli sotto il cofano dal motore termico, unità elettrica installata sul cambio, la coppia è di 142 Nm. Prestazioni non esaltanti in velocità massima, solo 170 km/h, accettabile la rapidità con cui passa da zero a cento: 11″. Sono le versioni Active e Business a far meglio nella gamma, seppur di 0,1 litri/100 km rispetto a Style e Lounge.

    941

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2017Auto nuoveConsumi autoFuoristrada e SUV
    PIÙ POPOLARI