Terrafugia Transition, nuovi dettagli dell’auto volante

La Terrafugia Transition, la prima auto volante realmente funzionante in entrambe le modalità, è stata riprogettata con modifiche estetiche e strutturali per renderla pratica e sicura sia in volo che in strada

da , il

    Terrafugia Transition, nuovi dettagli dell’auto volante

    Terrafugia è la prima azienda ad essere riuscita nell’impresa di costruire una vera auto volante, in grado di essere utilizzata sia in strada che in cielo. La nuova edizione della Roadable Aircraft presenta alcune modifiche strutturali per migliorarne la sicurezza a terra e le prestazioni in volo. La nuova Terrafugia Transition è una vettura a trazione posteriore che rispetta le normative per la circolazione stradale; come velivolo è stata recentemente autorizzata dall’autorità americana per l’aviazione (FAA) come aereo sportivo leggero. E quindi è pronta per la vendita, ad un prezzo tra i 150.000 e i 200.000 Euro.

    Per la mobilità stradale la Transition è alimentata da un motore da aereo a quattro cilindri da 100cv, mentre in volo può raggiungere la velocità di crociera di 170 km/h con un’autonomia di 800 km. La sfida principale da affrontare nel realizzare un prodotto simile è stata quella di offrire due veicoli (auto e aereo) entrambi di qualità accettabile.

    «La Transition possiede doti di libertà, convenienza e flessibilità che non possono essere trovate in nessun altro veicolo – ha dichiarato Carl Dietrich, amministratore delegato e fondatore di Terrafugia – e per queste caratteristiche le persone sono disposte a rinunciare ad un paio di nodi di velocità». Insomma, molti piloti baratterebbero le prestazioni di un normale aereo per la possibilità di parcheggiarlo in garage.

    Esteticamente la nuova versione della Terrafugia Transition è decisamente più gradevole, ed anche all’interno l’allestimento è stato integrato con pannelli touchscreen che cambiano funzioni a seconda che il mezzo sia utilizzato come auto o come aereo. Inoltre, secondo Dietrich le modifiche tecniche unite agli apparati di sicurezza necessari per la circolazione stradale, rendono la roadable aircraft uno degli aerei leggeri più sicuri sul mercato.