NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Tesla Motors: anabolizzata dal governo

Tesla Motors: anabolizzata dal governo

Tesla Motors ha ricevuto dall'amministrazione Obama un sostanzioso contributo economico per l'incremento della produzione

da in Auto Elettriche, Mondo auto, Tesla
Ultimo aggiornamento:

    tesla motors

    I governi di tutto il mondo si impegnano a rinverdire il parco auto nazionale. Dagli incentivi alla ricerca, l’ecologia è ormai compresa nelle prime voci del budget nazionale. E’ così anche per gli Stati Uniti, dove Obama e il suo governo continuano a iniettare vitalità al mercato auto.
    L’ultima azienda a beneficiarne è Tesla Motors, che grazie alla sua Roadster sta conoscendo un periodo d’oro. Parliamo di una supercar interamente elettrica, zero emissioni e tanto divertimento.

    Ultimamente abbiamo dedicato alla Tesla Roadster una news, per il varo dei primi 1.000 esemplari dell’elettrica dalle alte prestazioni.

    L’amministrazione Obama ha rimpinguato le casse dell’azienda Californiana di 330 milioni di euro, pari a 465 milioni di dollari.

    Tesla Motors li utilizzerà per costruire due nuovi impianti produttivi negli Stati Uniti. Il primo a sud di Los Angeles, il secondo a Palo Alto. L’impianto di Los Angeles si occuperà di provvedere alla domanda della Tesla Model S, mentre a Palo Alto saranno affidati accessori e componentistica, che verranno in parte venduti a imprese terze.

    Entro il 2015 la casa si è prefissata una produzione pari a 200.000 vetture annue, con l’introduzione in listino di un nuovo modello che andrà ad affiancare Model S e Roadster. Si tratta di una berlina da circa 60.000 euro, ovviamente 100% elettrica. Ne sapremo di più prossimamente.

    256

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto ElettricheMondo autoTesla
    PIÙ POPOLARI