Toyota: pagata la supermulta. Altri richiami per Lexus

Toyota: pagata la supermulta. Altri richiami per Lexus

Toyota ha deciso di pagare in tutta fretta la super multa da 16,4 milioni di dollari elevata dalle autorità americane per i problemi di sicurezza di aluni modelli, in particulare delle Lexus della gamma LS

da in Lexus, Mondo auto, Richiami Auto, Sicurezza Stradale, Toyota
Ultimo aggiornamento:

    Lexus LS460

    A tempo di record Toyota ha deciso di pagare, senza ricorsi e proteste, la super multa da 16,4 milioni di dollari inflitta dalle autorità americane alla casa costruttrice per la lenta risposta ai problemi tecnici delle sue auto. La scelta dell’azienda giapponese dimostra l’atteggiamento e la linea politica seguiti in questa situazione. Sono circa 9 milioni le auto di vari modelli già rientrate, in particolare per un malfunzionamento dell’acceleratore. A queste si aggiungono ora altri richiami per auto della gamma di lusso Lexus LS.

    Sono ben 11.500 le vetture interessate. Questa volta il problema riguarda lo sterzo ed è stato riscontrato su 12 modelli tra Lexus LS460, LS460L e le ibride LS600H e LS600HL. Per questo 4500 unità in Giappone e 7000 tra Europa, Cina e Stati Uniti hanno subito l’onta del rientro.

    I quattro modelli rappresentano il top dell’industria automobilistica giapponese.

    L’intenzione di Toyota è chiaramente quella di chiudere la vicenda nel più breve tempo possibile, cercando di restare al vertice delle vendite mondiali senza ulteriore pubblicità negativa. A parte la sanzione, la più alta mai elevata ad una casa automobilistica, il danno provocato dai richiami sul bilancio dell’azienda è stimato intorno ad 1,37 miliardi di Euro. Non stupisce quindi che i vertici della Toyota vogliano mettersi la vicenda alle spalle il più in fretta possibile.

    «Toyota ha nascosto consapevolmente un difetto pericoloso per mesi alla autorità – aveva dichiarato il segretario americano ai Trasporti, Ray La Hood – e non ha assunto alcuna iniziativa per tutelare milioni di automobilisti e le loro famiglie. Per queste ragioni cerchiamo il massimo della pena previsto dalla legge».

    335

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN LexusMondo autoRichiami AutoSicurezza StradaleToyota
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI