Toyota Prius: richiamo auto per quasi 6 mila vetture in Italia

Enorme campagna di richiamo per Toyota Prius: 1 milione e 900 mila vetture da controllare in tutto il mondo

da , il

    Toyota: Richiamo per 1.9 mln di Prius, 5800 in Italia

    Dovranno tornare in officina 1 milione e 900 mila Toyota Prius, per quello che è il terzo richiamo sull’attuale generazione.

    Questa volta il difetto si trova in un componente elettronico, un errore di programmazione software che può far entrare in modalità di sicurezza la Prius, limitandone la potenza. Non si è verificato nessun incidente a causa del malfunzionamento e i tempi di riparazione saranno molto brevi: 30 minuti in officina, assicurano in Toyota.

    Nel dettaglio, un’impostazione del software potrebbe causare un innalzamento delle temperature in certi transistor del convertitore di spinta e questi si potrebbero deformare, o danneggiarsi.

    Il risultato può essere l’accensione di luci d’emergenza e si può verificare l’ingresso in modalità di sicurezza del veicolo. In pochi casi il sistema ibrido può spegnersi, provocando l’arresto del veicolo, anche in marcia. Questi i dettagli rilasciati dal marchio giapponese.

    Cinquemila e 800 Prius sottoposte al richiamo sono state vendute in Italia, alle quali si aggiungono 713 mila esemplari circolanti in Nord America, mentre circa metà delle Prius che dovranno tornare in officina sono state vendute in Giappone.

    Come sempre in questi casi, ai proprietari arriverà comunicazione scritta nel caso in cui la loro Prius dovesse rientrare tra le vetture da sottoporre a riparazione.