Volkswagen, CEO preoccupato per i coreani

Il CEO Volkswagen Winterkorn si ritiene preoccupato per i passi in avanti compiuti dai concorrenti sud coreani

da , il

    volkswagen ceo

    In un’intervista rilasciata alla testata tedesca Focus, l’Amministratore Delegato del Gruppo Volkswagen Martin Winterkorn ha espresso la sua preoccupazione per la concorrenza: Volkswagen, impegnato a conquistare la fetta maggiore del mercato auto globale, si sente minacciato soprattutto dai coreani.

    Le potenzialità del gruppo sud asiatico Hyundai Kia sono particolarmente angoscianti, visto il guadagno in popolarità e qualità riscosso dai marchi negli ultimi anni.

    Winterkorn è in guardia contro presunti futuri sorpassi, e si congratula con i concorrenti per l’upgrade conquistato. Primo, il consumatore non percepisce più i sud coreani come costruttori di scarse imitazioni delle auto giapponesi, e, secondo, le vendite parlano chiaro. Si pensi alla Kia e ai suoi nuovi modelli. La Kia Venga è un’auto “di casa” e non è di certo vista come una vettura di serie B, almeno non come le Kia di un tempo.

    Con queste sue osservazioni Winterkorn si dimostra un acuto osservatore del mercato e dei gusti dei consumatori; le preoccupazioni che lo angustiano suonano come il presagio di un roseo futuro per Hyundai e compagnia. Ogni anno si stima una crescita superiore a quella di marchi europei molto più blasonati, in particolare nei mercati in via di sviluppo, notoriamente i più veloci nell’incremento del Pil.

    I paesi vicini sono i più ricettivi, dall’India, in cui Hyundai vanta una quota pari al 16% dell’intero mercato, alla Cina, dove si avvicinano sempre di più alle prime posizioni della classifica dei marchi, seppur mantenendosi ben dietro la casa di Wolfsburg.