Motor Show Bologna 2016

Volkswagen Eos restyling, immagini ufficiali

Volkswagen Eos restyling, immagini ufficiali

La casa automobilistica di Wolfsburg diffonde le prime immagini ufficiali della nuova cabriolet Eos restyling, che verrà presentata al Salone di Los Angeles 2010

da in Anteprima auto, Auto nuove, Cabrio e spider, Restyling, Volkswagen, Volkswagen Eos
Ultimo aggiornamento:

    Qualche giorno dopo la presentazione ufficiale della nuova Volkswagen Passat restyling, il costruttore teutonico si appresta a mostrare al pubblico il maquillage estetico di Volkswagen Eos, la cabriolet con le dimensioni più importanti di tutta la gamma. La linea, lo possiamo dire senza dubbio, è molto simile a quella della berlina di segmento D sopra citata e della variante station wagon della stessa. D’altronde, la matita di Walter De Silva non si smentisce mai. Il debutto ufficiale di Volkswagen Eos restyling avverrà al Salone di Los Angeles 2010, in programma dal 19 al 28 novembre prossimi negli Stati Uniti. La commercializzazione, invece, partirà dal gennaio dell’anno venturo.


    Cosa cambia? Arriva lo stesso stile di Volkswagen Golf VI, ormai omologato su ciascun veicolo (a parte pochi) della casa automobilistica di Wolfsburg.

    La nuova Volkswagen Eos restyling ottiene nuovi gruppi ottici anteriori, nuova mascherina centrale, nuova fascia inferiore sul frontale, più regolare e ariosa, nuovi fari posteriori, ancora spigolosi e razionali, una nuova fascia inferiore in coda, con un disegno che riproduce immaginariamente un diffusore, nuovi pneumatici in lega dal disegno inedito.

    E, infine, il restyling della cabriolet Volkswagen Eos porta anche un nuovo volante, un nuovo climatizzatore automatico, qualche rivestimento inventato o migliorato ed altri dettagli interni (l’abitacolo, ad ogni modo, rimane sempre lo stesso). Proprio come Volkswagen Passat restyling. La gamma delle motorizzazioni subisce un leggero mutamento: il fronte diesel rimane identico all’odierna versione di Eos, con un solo motore 2,0 litri TDI quattro cilindri da 140 cavalli, offerto con cambio manuale o trasmissione automatica a sei rapporti doppia frizione DSG, che si arricchisce del dispositivo Start&Stop. Il fronte benzina viene formato dal 1,4 litri TSI quattro cilindri, nei livelli di potenza di 122 e 160 cavalli, e dal 2,0 litri TSI quattro cilindri, capace di erogare 211 cavalli e solo questo, tra i benzina, proposto anche con il cambio automatico DSG doppia frizione a sei marce.

    371

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Anteprima autoAuto nuoveCabrio e spiderRestylingVolkswagenVolkswagen Eos

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI