Volkswagen Fox, cresce, ma non in bellezza!

una piccola tedesca, comoda, ma non bellissima

da , il

    Volkswagen Fox, cresce, ma non in bellezza!

    Economica quanto basta, l’erede della Volkswagen Lupo, oggi Fox 1.400, più lunga e sicuramente più confortevole della prima.

    Carina lo è questa city car, ma non aspettiamoci interni lussuosi, anzi, l’economia non è solo nel prezzo, ma si vede anche all’interno con una dotazione di serie un po’ all’osso, ABS, alzacristalli elettrici, chiusura centralizzata, regolazione altezza del sedile e dello sterzo, divano sdoppiato. Il confort è accettabile, ma solo per quattro persone per le quali è omologata.

    La Fox, intanto, è solo tre porte, sfrutta molta tecnologia che è della Polo, dalla quale eredita anche i motori, per il resto ha una sua originalità e una buona tenuta di strada, anche se i due propulsori adottati, un 1.200 e un 1.400 benzina oltre ad un 1.400 diesel, non eccellono per doti di accelerazione né di ripresa, 17,5 secondi per il 1.200 e 13 per il 1.400 a benzina, 15 per il diesel. Discreti i consumi, la “piccola “ a benzina spunta i 16 chilometri con un litro, la più grande i 14,5 e il diesel arriva a fare, tranquillamente, anche 20 chilometri con un litro.

    Prezzi in linea col mercato, si parte dai 9.000 euro per il modello base, 1.200, ai 10.500 per il 1.400 fino agli 12.000 del diesel. Prezzi, dunque, non troppo elevati, ma con queste cifre, forse conviene ugualmente guardarsi intorno e vedere cosa fa la concorrenza.