Volkswagen Golf GTI 2013, 240 cavalli e linee spigolose [FOTO]

Volkswagen Golf GTI 2013, 240 cavalli e linee spigolose [FOTO]
da in Anteprima auto, Anticipazioni Auto, Auto 2013, Auto nuove, Auto sportive, Berline, Volkswagen, Volkswagen Golf
Ultimo aggiornamento:

    Volkswagen Golf GTI 2013, frontale

    Emerge una Volkswagen Golf GTI 2013 dai contorni più spigolosi e netti rispetto al passato. Forme che cambiano e seguono parzialmente lo stile introdotto con la Polo. Le linee della variante più sportiva della berlina media di Wolfsburg sono state ricostruite dagli inglesi di Autoexpress, che hanno tracciato un frontale assai vicino a quello della sorella sportiva di segmento B del marchio tedesco. Resta il tratto distintivo delle due linee rosse a incorniciare la calandra, con maglie a nido d’ape e il logo GTI, mentre nuovi sono i gruppi ottici. Addio alle forme morbide della Golf VI serie, la nuova avrà proiettori dal taglio più netto. Il paraurti ospita un’ampia presa d’aria con lo stesso motivo della calandra, ma dei profili neri interrompono l’andamento altrimenti continuo. E’ un frontale semplice, razionale, nel miglior stile Volkswagen. Abbastanza piacevole anche se non sprizza sportività in eccesso.

    Sempre facendo affidamento sulla ricostruzione grafica, si nota una fiancata con una linea di cintura più alta rispetto al modello attuale, mentre al posteriore sono concentrate le novità più importanti per quanto riguarda lo stile. Stiamo sì esaminando la variante più prestazionale, la GTI, ma gli stilemi saranno uguali anche per la variante tradizionale 3 e 5 porte, che vedremo in anteprima mondiale in settembre, al Salone internazionale dell’auto di Parigi 2012.
    Ancora un volta i cambiamenti più consistenti sono nelle forme dei proiettori: andamento orizzontale, spigoli vivi a tracciarne i contorni, mentre il portellone del bagagliaio sembra offrire una soglia d’accesso piuttosto regolare, almeno valutandone le forme.

    Volkswagen Golf GTI 2013, coda

    Se queste sullo stile sono valutazioni tutte da confermare, alcune certezze possiamo offrirle sul comparto tecnico.

    E’ risaputo che il pianale sarà il nuovo Mqb, piattaforma estremamente leggera grazie all’utilizzo di acciai più resistenti, rigidi e dallo spessore inferiore: oltre 100 kg, è questo il risparmio di peso che si attende per la Volkswagen Golf 2013, grazie anche all’utilizzo di sospensioni anteriori in alluminio, al pari del tetto. Sarà anche più spaziosa all’interno, con il passo incrementato di 4 centimetri. La Golf GTI arriverà a pesare circa 1300 kg, mentre il motore 2 litri Tfsi svilupperà poco più di 240 cavalli. Arriverà anche una versione più potente, la Golf R nel 2014, che dalla stessa unità tirerà fuori 300 cavalli, da quelli che al momento sono i rumors in circolazione.
    Accelerazione molto più veloce, sia per l’incremento di cavalli che per il risparmio di peso, con un dato atteso di 6″ a fronte degli attuali 6″9. La velocità massima sarà prossima ai 250 km/h. Sul versante dei cambi disponibili, nessuna novità: 6 marce manuale o robotizzato Dsg. Una chicca, invece, sarà il differenziale a controllo elettronico che ripartirà la coppia sulla ruota con maggior aderenza. Un cambiamento sostanziale rispetto all’attuale Xds di Volkswagen, un differenziale elettronico che si limita a frenare la ruota interna scarica. Dai test condotti al Nurburgring durante la 24 ore, con una Volkswagen Scirocco, le prestazioni sono risultate migliori di ben 8″5 con il dispositivo installato. Quanto all’handling, lo sterzo adotterà una servoassistenza elettromeccanica e sarà progressivo, per carico e angolo, al crescere della velocità. Di serie, sulla GTI troveremo l’assistente di corsia, la frenata d’emergenza in città e il cruise control adattivo.
    L’attuale Volkswagen Golf GTI parte da 28.500 euro nella versione 3 porte.

    627

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Anteprima autoAnticipazioni AutoAuto 2013Auto nuoveAuto sportiveBerlineVolkswagenVolkswagen Golf
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI