Salone di Parigi 2016

Volkswagen scandalo diesel: negli USA sotto osservazione le emissioni di altri 5 marchi

Volkswagen scandalo diesel: negli USA sotto osservazione le emissioni di altri 5 marchi
da in Bmw, Chrysler, General Motors nuove, Land Rover, Mercedes, Volkswagen
Ultimo aggiornamento: Sabato 03/10/2015 15:12

    VW Scandalo emissioni diesel

    Come era facilmente prevedibile, non solo la Volkswagen è sotto osservazione per lo scandalo sulle emissioni dei motori diesel. In America, infatti, le autorità hanno subito iniziato ad mettere sotto la lente d’ingrandimento anche le emissioni di altri cinque costruttori tra i più grossi negli USA: BMW, Chrysler, General Motors, Land Rover e Mercedes Benz. L’EPA (Environmental Protection Agency) ha preso circa 28 modelli in tutto, più o meno 6 per ogni costruttore, che vengono testati nei minimi dettagli per scoprire se la pratica scorretta della VW è stata attuata anche da altri marchi.

    Di che auto stiamo parlando? Principalmente di vetture di grossa cilindrata, quelle più a rischio nelle emissioni. Auto pesanti e con grossi motori, dove mantenere livelli bassi di emissioni nocive è più difficile. Della BMW si controllano le X3, del gruppo Chrysler le Jeep Grand Cherokee, della GM le Chevrolet Colorado, la Range Rover TDV6 per Land Rover e la Mercedes E250 CDI BlueTec. Per i test si prendono auto di flotte aziendali, auto di privati o auto dei noleggi. Non ci resta che attendere ulteriori sviluppi.

    Nel frattempo in Svizzera sono state bloccate le vendite e le immatricolazioni di tutte le auto del gruppo Volkswagen dotate di qualsiasi motore TDI Euro 5, ossia le 1.2 TDI, 1.6 TDI e 2.0 TDI prodotte tra il 2009 ed il 2015.

    481

    Salone di Parigi 2016

    ARTICOLI CORRELATI